Il progetto è incentrato sul rapporto tra “Terra” e “Maschera” inteso come possibilità di riscoprire e rielaborare un’identità collettiva grazie alle arti e al patrimonio culturale locale, strettamente connesso agli antichi mestieri dell’argilla. Conciliando la tradizione artistica e artigianale locale con la ricerca e la sperimentazione sulle arti performative, si intende offrire un’opportunità di sviluppo sociale, culturale ed economico a un’area periferica della città di Salerno: Ogliara e i suoi dintorni. Il progetto si propone di integrare e rafforzare l’offerta culturale del Museo Città Creativa, presente sul territorio, per esplorarne le potenzialità ancora inespresse. Il contesto territoriale vanta un retroterra storico-artigianale contraddistinto sin dal Medioevo dall’estrazione, trasformazione e esportazione dell’argilla; si tratta di un’area che ha vissuto un periodo florido, in quanto ambita destinazione residenziale e turistica, ma che nel corso del tempo è degradata fino allo stato attuale di periferia sostanzialmente trascurata. Intendiamo articolare ogni annualità di svolgimento del progetto in due fasi, che si rafforzano vicendevolmente: una fase “residenziale”, riguardante l’apertura al pubblico della sede con attività culturali quali laboratori, corsi di formazione, seminari, mostre e altre iniziative per favorire lo sviluppo sociale del territorio; un Festival estivo incentrato sulla maschera e sulla commedia dell’arte, che mira ad ampliare il numero dei fruitori favorendo l’attivazione di flussi turistici. Nelle nostre intenzioni, il Festival diventerà un importante elemento catalizzatore per la promozione del territorio e per sostenere la continuità del progetto. Parte delle risorse economiche saranno impegnate per garantire la più ampia partecipazione da parte della popolazione locale, e in generale a contenere i costi per agevolare l’adesione dei partecipanti a tutte le attività.
Oltre ai partner che compongono il team proponente, indendiamo attivare collaborazioni con le scuole, realtà associative, artistiche e imprenditoriali locali. In particolare, abbiamo preso contatti con la principale azienda locale che si occupa di estrazione e lavorazione dell’argilla, che si è dimostrata disposta a essere coinvolta nel progetto, sia per la fornitura della materia prima che per l’organizzazione di visite guidate e attività pratiche. Saranno coinvolti anche artisti di livello internazionale, grazie alla rete di contatti già attivata.

#culturability3 Dalla Terra alla Maschera per riscoprire e rielaborare l’identità collettiva a Ogliara. http://www.teatrisospesi.org

Il progetto in un tweet
Salerno
Città
SA
Provincia
Campania
Regione