StreetProject42 (SP42)

Uno spazio in abbandono. La necessità di catalizzare gli interessi di gruppi giovanili del territorio. La contaminazione interculturale. L’opportunità di creare occupazione e sviluppo.
Lo spazio abbandonato, pari a 3.642 mq, è costituito da una area periurbana sottostante il cavalcavia di una strada provinciale ad alto scorrimento che si vorrebbe far ri-vivere attraverso il suo utilizzo plurimo. L’area, di proprietà pubblica è lunga oltre 100 mt e larga 30/35 mt; è caratterizzata da una ampia porzione scoperta laterale all’asse viario, ed una coperta sottostante la strada. La zona, se leggermente infrastrutturata potrebbe trasformarsi da luogo abbandonato in uno spazio aggregativo per giovani. Un luogo alternativo/culturale per discipline e situazioni artistiche che nascono dalla “strada” e che troverebbero un perfetto contesto di sviluppo ed implementazione. Stiamo pensando alla creazione di uno spazio di convivenza gestito da writers, skaters, climbers, freerunners, workouters, parkouristi, con possibilità di apertura ulteriore a nuove discipline/arti anche di tipo interculturale in quanto, la massiccia presenza di stranieri dovuta al fenomeno migratorio, consente lo sviluppo di un processo creativo sinergico, combinando più matrici culturali. Nello specifico, dato che la superficie coperta dall’asse viario è caratterizzata da piloni di sostegno posti ogni 30 mt, larghi come tutta la sede stradale (14 mt) ed alti oltre 5 mt, è possibile sfruttarne la superficie parietale sia come tela per writers che come parete di arrampicata per climbers prevedendo la posa di prese per arrampicata. La superficie a terra, essendo in parte coperta e parzialmente pavimentata ed in parte scoperta, consente la posa di attrezzature per skaters, freerunners, workouters e parkouristi utilizzabili in ogni stagione, oltre alla realizzazione di piccoli spazi evento destinati alla produzione di performance musicali ed artistiche. Dal punto di vista della possibilità occupazionale, la gestione di un’area così grande comporta diverse operazioni di nettezza e piccola manutenzione da affidare a soggetti idonei provenienti dalle associazioni che co-gestiranno il luogo ed inoltre, la sua collocazione, lambita da un altra strada di grande traffico, può consentire la installazione e gestione di uno spazio ristoro sia per i soggetti che frequenteranno la struttura ma anche al servizio del traffico di passaggio.

SP42-nuova vita per uno spazio abbandonato-luogo alternativo per discipline e situazioni artistiche che nascono dalla strada #culturability3

Il progetto in un tweet
Novellara
Città
RE
Provincia
Emilia-Romagna
Regione