Prove circensi,residenze teatrali,sport ed arti marziali sono,in questo progetto,strumento di incontro e confronto per generare coesione sociale nel quartiere di Santa Croce a Reggio Emilia.Attraverso la cultura del fare squadra, le espressioni artistiche e i gesti atletici si persegue l’obiettivo di riabitare uno spazio in disuso,facendo leva sull’espressività del corpo come occasione di animazione del quartiere,con prove aperte in grado di accogliere la curiosità dei cittadini,giovani ed anziani,valorizzando la dimensione interculturale di questa parte di città.Il progetto si inserisce in un processo di rigenerazione urbana più complesso del quartiere Santa Croce,avviato dall’Amm.ne Comunale nel 2015 con una variante allo strumento urbanistico che ha introdotto il concetto di riuso temporaneo.Il Centro Teatrale MaMiMò,come proponente,assieme a.s.d. Taekwondo tricolore,SAFRE (Sodalizio Amici Ferrovie Reggio Emilia),UISP RE,Scout C.N.G.E.I. (sez. Reggio Emilia),ha aderito alla manifestazione di interesse inoltrando il proprio progetto caratterizzato da una “bassa definizione edilizia” per il riuso dell’immobile ma un alto impatto sociale.Con l’azione proposta le ass.ni riprogettano l’uso temporaneo di un capannone dismesso,accogliendo pubblici diversi, per richiamarli all’esercizio di cittadinanza attiva.Diverse prospettive facilitano il dialogo con una società diversificata in termini di background culturale (36{7e058c31c5163bb1cf3dd4037945fb57e12a79fb6b7a09a362fb43b4b1703812} di immigrazione),abitudini e modalità di vivere gli spazi aggregativi e collettivi.Si costruisce nello spazio oggi disabitato un nuovo senso di appartenenza al quartiere: una identità fondata sull’innovazione e la contaminazione tra le arti. Si richiama il concetto di comunità, compagnia, squadra, rispetto delle regole attraverso registri comunicativi differenti stimolando in particolare i giovani ad usare l’arte e l’esercizio fisico come espressione dei diritti civici.In tale contesto il teatro guida la comprensione che le differenze generano opportunità in grado di funzionare solo se basate su un equilibrio di codici e ruoli.Cultura e sport diventano veicolo di rispetto dell’altro e di conoscenza di se,in una nuova identità civica che ridefinisce la funzione data ai vuoti urbani.Il progetto genera valori materiali(recupero edifici),culturali(performances,workshop e accesso alle pratiche sportive),sociali(relazione tra diverse comunità e generazioni),e rappresenta una concreta “palestra” di educazione civica e coesione per il quartiere.

#riusami rigenerazione sociale a Santa Croce con #culturability3 e @CompagniaMaMiMo @ComuneRE #TaekwondoTricolore @UispRe #Safre #ScoutRE

Il progetto in un tweet
Reggio Emilia
Città
RE
Provincia
Emilia-Romagna
Regione