Rigenerazione Radicale

√(2&R)*= Rigenerazione Radicale

Si dice spesso che la civiltà di un popolo si misuri dal modo in cui questo tratta e si occupa delle persone che sono più in difficoltà, coloro che hanno bisogno di un aiuto per non rimanere indietro. I portatori di disabilità hanno spesso la sfortuna di essere inseriti in contesti sociali che non solo sono caratterizzati dalla cronica mancanza di un capitale umano e sociale di qualità che possa attivare circuiti virtuosi per sviluppare progetti di integrazione ma presentano anche una strutturale assenza di infrastrutture adatte a questo scopo. Il nostro progetto vuole inserirsi in un quadro d’insieme definito dalle suddette criticità proponendo una rigenerazione urbana che sia radicale proprio per la sua portata ed espressa dalla formula matematica di cui sopra la quale rappresenta, crediamo, un modo originale e creativo per presentare i nostri propositi. L’integrazione degli individui diversamente abili nel tessuto sociale, attraverso il recupero della struttura pubblica che dovrebbe essere oggetto dell’opera di rigenerazione, è certamente l’elemento caratterizzante del progetto. Ci siamo chiesti come sarebbe stato possibile raggiungere questo scopo nella maniera più efficace ed abbiamo deciso di puntare sullo sport. Innanzitutto va combattuta un’interpretazione unidimensionale dello sport appiattita sull’agonismo. Lo sport è un’attività inclusiva e non esclusiva. Ciò su cui occorre puntare è una visione chiaramente multidimensionale che valorizzi gli aspetti sociali e culturali dello sport come motore dell’inclusione. il seguente progetto si propone come obiettivo dichiarato anche di migliorare la disponibilità, a tutt’oggi scarsissima nel territorio da cui proveniamo, di infrastrutture per la pratica dello sport dei soggetti diversamente abili. L’obiettivo principale prevede dunque il recupero e l’integrazione socio-psicologica della persona diversamente abile, attraverso la creazione di spazi socializzanti. Obiettivi specifici sono: La ricerca e la messa a fuoco delle risorse e delle potenzialità soggettive e relazionali, viste come appiglio e punto di partenza per interventi a sostegno di un maggior benessere soggettivo e familiare; Sostegno emotivo ai nuclei familiari; Assistenza ed integrazione; Incrementare l’autonomia funzionale attraverso l’attività sportiva;

* Sta per radicale (formula matematica) di R, purtroppo il format non supporta il font.

#Sognaloadaltavoce
#Dreamitoutloud

Il progetto in un tweet
Giardini Naxos
Città
ME
Provincia
Sicilia
Regione