Residenza Sillich Zanetti, per artisti on the road

La residenza Sillich Zanetti (SZ) nasce dal desiderio di un analista di mercato, un artista e un produttore culturale di investire il proprio know-how a sostegno della produzione e distribuzione culturale basata sul peer-to-peer, favorendo la decentralizzazione rispetto al mercato dell’arte main-stream, e l’integrazione sociale. Il workgroup ha fatto le seguenti considerazioni:
-L’arte contemporanea, e i giovani artisti che la interpretano, è la prima linea, la parte più pronta a cogliere sul nascere i cambiamenti. E’ urgente elaborare risposte adeguate alla Glocalizzazione (Z.Bauman) e la mobilità internazionale attraverso una rete diffusa ha un ruolo fondamentale nei processi d’integrazione in atto in Europa. La residenza SZ è uno strumento d’inclusione e inter-azione culturale. Il territorio della Bassa Friulana è storicamente un contenitore ideale di trans-culturalità e offre un’importante vocazione di mediazione tra le differenti anime mitteleuropee. La presenza di artisti con idee ed esperienze diverse s’inserisce in un programma volto allo sviluppo reciproco di sistemi sociali eterogenei.
-L’avanguardia nella produzione d’arte si avvale del peer-to-peer e il coworking, prassi incluse in SZ. La realizzazione della residenza utilizzando spazi in disuso è una risposta a un’esigenza etica emergente sia in campo artistico che socio-culturale, basata su principi di sviluppo sostenibile.
-Al presente la mobilizzazione degli artisti in Europa è sia una scelta di vita nomadica, che il risultato di un’economia frammentata, e anche il frutto di spinte politiche provenienti dal medio-oriente. La residenza SZ offre strumenti concreti per l’inclusione di queste domande.
Le seguenti attività avviano una reciprocità tra gli Artisti In Residenza (AIR) e il contesto locale:
-Offerta a creativi internazionali/locali, di spazi living e coworking, in alcuni casi avvalendosi di valute alternative (come bitcoin e TimeBank) e in altri casi a un costo possibile per gli interessati alla collaborazione.
-Co-learning: attività formative sulla produzione e la distribuzione d’arte, confrontando le esperienze a livello Glocale.
-Momenti conviviali tra gli AIR, e il pubblico locale.
-Produzioni artistiche a tema: riscoperta del contesto locale come fonte di conoscenza diretta e di ispirazione.
-Network tra gli AIR e gli artisti locali, volto all’organizzazione/partecipazione a eventi locali/internazionali.

Residenza internazionale per artisti, un propulsore per la individuazione di percorsi artistici originali e di integrazione socio-culturale.

Il progetto in un tweet
Cervignano del Friuli
Città
UD
Provincia
Friuli-Venezia Giulia
Regione