PARCC Parco Rurale Caserme Castor

Il progetto verte sulla recupero funzionale di un ex caserma dell’aeronautica militare collocata nella bassa pianura veneta al confine con il Friuli Venezia Giulia. Il lotto, collocato in posizione strategica, a pochi chilometri dalle località balneari e inserito in un contesto di alto pregio naturalistico, tra il parco regionale dei fiumi Lemene e Reghena e il fiume Tagliamento, va ad inserirsi in una serie di percorsi cicloturistici di rilevanza regionale e in adiacenza ad alcuni Siti di interesse comunitario.
Il progetto verte sulla messa a sistema di tematiche di recupero sociale e dell’abitare, di valorizzazione del contesto ambientale, di potenziamento e di promozione dei prodotti del territorio attraverso la vocazione rurale dell’area e della creazione di una micro-economia legata anche a nuovi tipi di proposte turistiche, in modo che, una volta a regime, l’intero parco possa auto sostenersi.
Il sistema PARCC farà si che a una prima “colonizzazione” dell’area da parte di piccole aziende agricole del territorio vengano coadiuvate attività di reinserimento lavorativo attraverso la collaborazione di cooperative sociali, e opere di sensibilizzazione rivolte all’ambito scolastico.
Con l’avanzare di una micro-economia rurale, si andranno ad affiancare politiche dell’abitare, basandosi su processi di autocostruzione e pianificazione partecipata dell’area destinata all’ambito residenziale, che ospiterà quelle fasce di cittadinanza considerate più deboli, cercando nel contempo di inserirle in un contesto di collaborazione e di sensibilizzazione al concetto di “bene comune”.
Un’ulteriore step, sarà destinato alla parte turistica del parco, che si caratterizzerà per l’inserimento in itinerari turistici legati all’enogastronomia e al turismo lento, andando ad offrire un’alternativa alle proposte ormai desuete dell’ambito balneare, e quindi occupando un raggio di azione che va dal locale, attraverso un lago di balneazione, sino ad arrivare al turismo del nord europa, sensibile alle tematiche del verde e della sostenibilità ambientale attraverso un agricampeggio che si collocherà come punto di partenza di un sistema più ampio di promozione del territorio.
Il recupero dei manufatti esistenti e la pianificazione attenta ai segni e alle componenti del territorio sono punti cardine di approccio silenzioso all’area, che non dovrà caratterizzarsi come un unicum, ma componente di una costellazione di eccellenze, cercando altresì di divenire caso-studio.

#culturability3 #teglioveneto #parcorurale #fattoriadidattica #parcosociale #veneziaorientale #excaserme

Il progetto in un tweet
Teglio Veneto
Città
VE
Provincia
Veneto
Regione