EXP considera la cultura un modo di fare società civile, veicolo di trasformazione e crescita, fattore di coesione sociale e partecipazione. In linea con questa vocazione, è l’interesse per il recupero e la rigenerazione a Veronetta, quartiere di Verona, dell’ex Cinema Ciak/Embassy e dell’area pedonale antistante, zona che per degrado e insicurezza spesso è finita nelle pagine di cronaca cittadina.
Il progetto vuole dare una seconda vita a un contenitore dismesso di 1000 mq e riqualificarlo attraverso azioni e modelli partecipativi.
Offrire un polo di riferimento al tessuto urbano, ai comitati, alle numerose realtà associative, creative e giovanili che a Verona stentano ad avere spazio di espressione.
Nuove forme di progettazione trovano spazio in un’officina delle arti capace di coniugare produzione e circuitazione artistica di linguaggi espressivi contemporanei con cittadinanza attiva, integrazione, rispetto della diversità e coesione sociale.
Le proposte offriranno prodotti e servizi nella filiera delle attività culturali (teatro, cinema, concerti, conferenze, mostre, spazi didattici e di coworking), che assieme alle attività accessorie (noleggi, servizi tecnici, affitti, lab. gastronomico e punto ristoro km0) contribuiranno a sviluppare opportunità occupazionali con competenze in diversi settori della progettazione culturale, dell’intervento sociale e dei servizi.
Parallelamente all’attività associazionistica si svilupperà infatti quella della start up culturale.
L’innovazione riguarderà le modalità dei processi, i prodotti, i servizi, le idee, la sperimentazione di nuove forme di produzione artistica, di aggregazione, di organizzazione, di finanziamento.
Sostenere spazi di resilienza, accoglienza, legalità e incontro capaci di mettere in contatto le diverse culture e identità, sembra essere l’imperativo dei prossimi anni, mentre il calo di risorse delle amministrazioni delega le iniziative sempre più al secondo welfare. In un contesto storico in cui stentano ad affermarsi concrete politiche di sviluppo, a Veronetta l’unica risposta si è espressa in una sequenza di ordinanze per il decoro e l’ordine pubblico e l’unica proposta dell’amministrazione si è formalizzata nella richiesta alla proprietà della chiusura con cancelli del passaggio pedonale in prossimità dell’ex cinema.

Tra il dire e il mare c’è di mezzo il fare. #culturability3 #nuovaembassy #performingarts #innovazionesociale #veronetta #arewehuman

Il progetto in un tweet
Verona
Città
VR
Provincia
Veneto
Regione