Il progetto nasce dalla volontà di recuperare e restituire ai cittadini uno spazio storico evocativo, i sotterranei delle Mura di Lucca, trasformandolo in un laboratorio culturale permanente.
Creatività giovanile, partecipazione e cura dei processi sono gli strumenti per far rivivere in modo nuovo questo luogo simbolico attraverso la costruzione di un contesto di condivisione e incontro.
La messa a disposizione dei sotterranei da parte dell’amministrazione comunale svolge un ruolo “abilitante” capace di promuovere la capacità di visione e di proposta progettuale dei diversi attori locali, a partire dalle associazioni culturali giovanili, aprendo la possibilità a sinergie inedite per la soddisfazione dell’interesse collettivo.
Il progetto interviene in modo sistemico e strutturato per la valorizzazione dei sotterranei delle Mura in quanto è:
– un esperimento di gestione condivisa e partecipata di uno spazio pubblico con un ruolo rilevante per il Comune quale garante dell’interesse generale;
– un agorà per le risorse territoriali già attive nel campo della coesione sociale tramite processi creativi;
– una piattaforma di scambio e creazione tramite laboratori, think thank, condivisione di conoscenze e buone pratiche;
– un centro di co-produzione di eventi che da un lato ne facciano apprezzare e conoscere la storia, dall’altra abitino il passato reinterpretandolo tramite le forme della contemporaneità.
Si tratta quindi di fare convivere memoria e innovazione, ricerca e divulgazione, pensiero globale e azione locale grazie all’intervento di talenti diversi ma complementari, in una dinamica di scambio di competenze e contaminazione di discipline.

MURAPERTE: uno spazio senza tempo aperto alla creatività e alla cultura che emerge dal basso #culturability3

Il progetto in un tweet
Lucca
Città
LU
Provincia
Toscana
Regione
Social accounts