MeMo – Menti in Movimento

Il progetto MeMo (Menti in Movimento) è stato elaborato dall’A.P.S. Giovine L’Aquila. Abbiamo scelto di assegnare all’iniziativa quest’acronimo per l’immediato rimando che crea con l’attività intellettuale di stimolazione della mente, ma soprattutto perché siamo convinti che la ricostruzione materiale della nostra città non possa prescindere dalla ricostruzione immateriale. La mancanza di un punto di aggregazione nel centro storico della città e la conseguente disgregazione dell’intero tessuto sociale giovanile sono problemi che nell’immediato possiamo e dobbiamo risolvere anche e soprattutto grazie a progetti come questo. Vogliamo che il bello della nostra città, dopo l’azzeramento dell’evento sismico, torni ad essere usufruito dall’intera cittadinanza e riscoperto negli eventuali nuovi usi di stabili ormai abbandonati all’incuria. C’è bisogno di una spinta centrifuga di rinascita collettiva che induca la popolazione a riappropriarsi degli spazi simbolo di intere generazioni, con uno sguardo volto alla rigenerazione di edifici che occupano la memoria storica dei cittadini, stimolando i giovani a far propri questi spazi per creare una nuova memoria da tramandare. Le enormi potenzialità che la struttura individuata dalla nostra associazione offre, ci hanno spinto a proporre un progetto che alludesse ad una rinascita, dal momento che siamo convinti che attraverso il continuo movimento delle menti e la circolazione dinamica delle idee innovative possa concretizzarsi la ricostruzione di una grande città, quale era L’Aquila prima del terremoto; attraverso il progetto MeMo, vuole provare a restituire alla città, almeno in parte, un angolo di vivibilità centrale e uno spazio di aggregazione che consenta la ricostruzione del tessuto sociale giovanile. Riconvertire e riutilizzare sono concetti legati in modo inderogabile e imprescindibile all’obbligo di sostenibilità cui la progettazione odierna dovrebbe tendere, per questo, la riconversione in spazio polifunzionale dello stabile individuato non pregiudicherebbe un’eventuale riassegnazione della destinazione d’uso precedente dell’edificio stesso, qualora fosse necessario. Il progetto dell’associazione è volto non soltanto alla creazione di uno spazio polifunzionale usufruibile dall’intera cittadinanza, ma anche alla riscoperta di un centro di aggregazione giornaliero nel cuore della nostra città che possa favorire la rinascita di un tessuto sociale e la riqualificazione della vivibilità del centro storico.

Ricostruire vuol dire rimettere insieme dei pezzi. Noi ci proviamo partendo da un asilo, sperando di aiutare la nostra città ferita. #MeMo

Il progetto in un tweet
L'Aquila
Città
AQ
Provincia
Abruzzo
Regione
Social accounts