Marco Aurelio Severino

Il progetto denominato “Marco Aurelio Severino” prevede la realizzazione di una serie di attività culturali nel campo della rivalutazione di beni e istituzioni di interesse storico-scientifico, con la precisa finalità di promuovere la storia dei saperi tecnico-scientifici nel Mezzogiorno d’Italia e in Europa tra Rinascimento ed età moderna. Il progetto si colloca in un contesto scientifico e didattico più ampio, concernente la realizzazione di un Centro Internazionale per la storia della medicina, della scienza e della tecnica nel Mezzogiorno d’Italia e in Europa nella prima età moderna (International Center for the History of medicine, Science and technology in Southern Italy and Europe in the Early Modern Age), con sede legale nel Palazzo Severino (via Garibaldi 4, 87040 Tarsia).
Il Palazzo Severino è la casa natale di Marco Aurelio Severino (Tarsia, 2 novembre 1580 – Napoli, 12 luglio 1656), figura celebre nel campo della storia della scienza italiana, per l’importanza della sua produzione scientifica nel campo della medicina, della chirurgia, dell’anatomia comparata e delle scienze naturali e per la ricchezza del suo epistolario. Il Centro nasce da una duplice esigenza: riconoscere lo spessore scientifico del medico italiano e la fitta rete dei suoi interlocutori e corrispondenti attraverso un lavoro di analisi delle sue opere e dell’imponente carteggio conservato presso la Biblioteca Lancisiana di Roma; far apprezzare al grande pubblico l’importanza del contesto storico, italiano ed europeo, nel quale lo scienziato operò. Il periodo di attività di Severino coincide con l’età di Galileo e con la fortuna che la scuola galileiana ebbe in Europa nella prima metà del Seicento.
Il progetto intende cooperare per il raggiungimento di alcune finalità strategiche del Centro, relative alla promozione della cultura scientifica e alla sensibilizzazione di una coscienza civile per la salvaguardia e valorizzazione di beni culturali di interesse storico-scientifico. Il progetto propone un premio annuale “Marco Aurelio Severino”, rivolto agli studenti dei licei e agli studenti universitari. L’iniziativa integra le attività previste dal Centro per il triennio 2016-2018 (v. infra).
Ad oggi il progetto è stato accolto e valutato positivamente da ARTES – Applied Research into Training and Education Systems, dal Dipartimento di Studi Umanistici (DISU) dell’Università della Calabria e dal Comune di Tarsia.

https://fondazionemas.wordpress.com/

Il progetto in un tweet
Tarsia
Città
CS
Provincia
Calabria
Regione