LABangimbè – Fare scienza nel bosco.

Il progetto si propone di avviare un percorso dalla forte connotazione educativa, basato sulla cultura della scienza, della sostenibilità e della creatività che, attraverso le attività svolte e la condivisione degli spazi, coinvolga la popolazione locale al rispetto del territorio e coadiuvi le istituzioni scolastiche e le famiglie nella crescita e formazione delle nuove generazioni, in un contesto unico quale quello del Bosco di Calatafimi. Il Bosco di Calatafimi, denominato Angimbè (dall’arabo “Terra benedetta da Dio”), è una delle zone boschive della Sicilia occidentale meglio conservatosi fino ad oggi, un S.I.C. (Sito di Importanza Comunitaria) in gestione all’Azienda Foreste Demaniali. A soli 3 km dal centro di Calatafimi questa sughereta è stata poco valorizzata dagli enti pubblici responsabili e pertanto poco conosciuta dai turisti e scolaresche che preferiscono visitare ben più note aree protette della provincia di Trapani. Al suo interno è da poco nato il Centro Didattico Naturalistico Bosco Angimbè (2015), struttura pubblica gestita dall’Associazione Bosco Angimbè.In questo contesto si inserisce l’idea progettuale dell’Associazione. In particolare si prevede la realizzazione di attività e servizi educativi e ambientali multidisciplinari, con laboratori scientifici che avranno come filo conduttore il Bosco di Calatafimi, e i processi naturali che lo coinvolgono. Saranno realizzati cicli di seminari teorico-pratici che, anche attraverso l’uso della strumentazione scientifica del LABangimbè ed esperimenti creativi studiati ad hoc, affronteranno in modo alternativo tematiche sempre diverse, coinvolgendo direttamente i visitatori e aiutando a far comprendere le dinamiche naturali e i processi ambientali di questo contesto territoriale. Il progetto prevede la riqualificazione della struttura e degli spazi pertinenti secondo criteri di efficientamento energetico facendo in modo che la struttura si configuri come modello di edilizia autosostenibile. Inoltre verrà realizzato un parco biciclette, che nell’ambito delle attività dell’Associazione all’interno del Bosco Angimbè, possa favorire e avviare un processo di mobilità sostenibile ed ecoturismo, in un’ottica di creazione di una futura rete ciclabile tra i diversi punti di interesse del territorio ovvero la futura Greenway delle Valli Elime inserita nel piano triennale delle opere pubbliche della Città di Calatafimi Segesta e del futuro sviluppo del progetto Me.Mo.La promosso con finanziamenti europei

#culturability3 @LABangimbe

Il progetto in un tweet
Calatafimi Segesta
Città
TP
Provincia
Sicilia
Regione
Social accounts