Il progetto prende spunto dall’esperienza pluriennale di Tedacà nella gestione di bellARTE, centro culturale e di protagonismo giovanile della circoscrizione IV di Torino.
Da dieci anni bellARTE offre al territorio decine di laboratori artistici e formativi, stagioni teatrali per grandi e piccoli, attività aggregative, iniziative di inclusione e accessibilità nei confronti delle categorie svantaggiate, ponendosi sempre in una relazione efficace con le istituzioni e le altre organizzazioni del territorio.
Ciononostante, gli spazi di questa ex fabbrica risultano ancora sottoutilizzati rispetto al progetto di recupero originario in cui si prevedeva la realizzazione di una struttura dotata di più sale e servizi.
Oggi, al posto di quell’idea iniziale, resta solo una tettoia su di un cortile inutilizzato.
Al contempo, le sale e il teatro già attivi sono ormai saturi e incapaci di ospitare nuove iniziative culturali o di soddisfare le richieste che arrivano da territorio e privati.
Nasce da ciò l’idea di intervenire sull’ampliamento di bellARTE tramite la realizzazione di una nuova sala adiacente alla struttura principale e il cui utilizzo sarà finalizzato ad avviare una progettazione distinta, ma strettamente connessa alla vita culturale e artistica del centro.
Coerentemente con l’identità artistica del soggetto proponente e gestore dello spazio, e alla luce delle considerazione appena descritte, il progetto persegue due obiettivi principali:
migliorare le opportunità della produzione artistica a favore di artisti indipendenti e compagnie giovani ed emergenti;
connettere le attività artigianali e commerciali e, in generale, le risorse del quartiere alla vita culturale, artistica e produttiva di bellARTE, favorendo tra i diversi soggetti coinvolti lo sviluppo di approcci collaborativi e di legami lavorativi, professionali e di scambio.
In risposta a tali obiettivi, le linee di intervento sono principalmente due:
dotare la nuova sala degli elementi tecnici di base e metterla a disposizione di artisti e compagnie in residenza per l’allestimento e la produzione dei loro spettacoli;
mappare artigiani, commercianti ed esercenti della circoscrizione rilevando opportunità, risorse e professionalità del territorio da cui attingere e a cui rivolgersi durante il processo di produzione artistica.
Il progetto è presentato in partenariato da Tedacà, Il Mulino di Amleto, Comitato di Riqualificazione Urbana Campidoglio Borgovecchio e Circoscrizione IV di Torino.

In casa bellARTE si sta stretti, la famiglia è in crescita e gli amici tanti. C’è bisogno di una Stanza per gli ospiti.#culturability3

Il progetto in un tweet
TORINO
Città
TO
Provincia
Piemonte
Regione