Il progetto ExCinema, nasce da una riflessione su una specifica tipologia di spazi vuoti, chiusi o sottoutilizzati presenti nella città di Padova: le sale cinematografiche.
Il progetto punta alla riapertura di una di queste, il Cinema Excelsior, e alla costruzione di un’esperienza culturale innovativa capace di mettere a sistema diverse realtà cinematografiche e culturali padovane.
Per farlo intende attivare azioni artistiche differenti, che abbiano da un lato lo scopo di recuperare uno spazio e la sua originaria vocazione, modificandone radicalmente le modalità di fruizione in modo da renderla più attuale e al passo con i tempi, dall’altro quello di attivare riflessioni che siano in grado di travalicare i muri della sala per riversarsi sulla città e contribuire ad un generale ripensamento degli spazi urbani e ad una loro riappropriazione da parte dei cittadini.
Il progetto mira a costruire una casa per artisti, registi e musicisti che possa accogliere le loro esperienze, ripensarle grazie al dialogo con altre, farle crescere, e riconsegnarle alla città in maniera strutturata.
Dopo aver avviato una discussione tra i soggetti coinvolti che mira a definirsi permanente, per realizzare questo percorso puntiamo su quattro azioni principali:
1.la costruzione di una multisala diffusa sul territorio cittadino. Coinvolgendo diverse sale cinematografiche cittadine (Rex, Lux, Esperia, Piccolo Teatro) vogliamo costruire un circuito che consenta di favorire un’adeguata fruizione e diffusione di opere di giovani registi provenienti dal circuito indipendente, mettendo al centro un diverso concetto di distribuzione slegato dai circuiti commerciali.
2.il coinvolgimento di giovani artisti visivi e performer che stimolino il ragionamento sul concetto di spazio vuoto della possibilità.
3.la costruzione di un programma di workshop e spettacoli musicali che affianchino l’attività cinematografica classicamente intesa, nel tentativo di costruire realmente un’esperienza che possa ridefinire il concetto di spazio-cinema e in modo da attivare un percorso di differenziazione dell’offerta tale da poter far rinascere davvero un luogo sottoutilizzato.
4.la realizzazione di un breve docufilm che sia da un lato una sorta di video-inchiesta sulle sale abbandonate di Padova, sul loro stato attuale e sulla memoria storica che le circonda, dall’altro un vero e proprio lavoro capace di documentare la riuscita del progetto, la sua reale sostenibilità.

Riattivare un cinema oltre il cinema,
costruendo un luogo di diffusione e contaminazione tra le arti,
fulcro di una multisala diffusa.

Il progetto in un tweet
Padova
Città
PD
Provincia
Veneto
Regione