La donazione di Roberto Bilotti-Irene Telesio al Comune di Cosenza, ospitata presso la Casa delle Culture, consiste in un’articolata raccolta di oggetti d’arte decorativa legati alla tradizione cosentina. E’costituita principalmente da fondi fotografici (dal 1850 alla prima guerra mondiale). Un repertorio di ritratti delle famiglie cosentine, dei costumi tradizionali, di testimonianze dell’evoluzione della struttura urbana, di arredi interni dei palazzi. Insieme alle fotografie sono esposti abiti del tempo, corredi e tessuti locali, manufatti della cultura agropastorale, giocattoli, maioliche, ex voto, testimonianze materiali locali tra artigianato, arti decorative e creatività artistica ed abiti d’epoca, gioielli, corredi con un raro repertorio di ricami locali, divise militari. Il progetto vuole realizzare un ecomuseo come nodo culturale della Rete Ecologica, orientato alla valorizzazione del patrimonio naturalistico, storico, culturale del territorio e si prefigge di evidenziare come i fattori ambientali, economici e sociali siano determinanti alla formazione dell’identità della popolazione locale. La struttura fungerà da centro di raccolta e di esposizione dei percorsi e delle testimonianze relative ai modi di vivere della popolazione locale, oltre ad essere un punto focale della documentazione fotografica inerente il patrimonio dei luoghi interessati. Verrà creato un archivio digitale del contenuto e relativi pannelli e targhette illustrativi, più uno strumento di sondaggio e indagine Customer Satisfaction. Si realizzerà un sito che renderà fruibile anche virtualmente la collezione e che si potrà arricchire con testimonianze dei cittadini e donazioni di immagini ed oggetti sempre da parte di questi ultimi. Verrà realizzato un blog in cui si discuterà della comunità cosentina. Si andrà a creare una rete virtuale di siti ed itinerari che ripercorsi ricostruiranno nell’immaginario del visitatore, attraverso luoghi e memorie storiche, le interconnessioni tra territorio e comunità. Si collegherà ad altri musei etnografici, ecomusei e siti parchi archeologici. L’associazione Culturale Triskele realizzerà all’interno della struttura un laboratorio didattico (per bambini ed adulti) per la produzione e la lavorazione dei tessuti col baco da seta.L’associazione culturale Arteitalia organizzerà eventi culturali e legati al sociale all’interno della struttura

Realizzazione di un ecomuseo per restituire alla città un patrimonio culturale che possa essere conosciuto e trasmesso

Il progetto in un tweet
Cosenza
Città
CS
Provincia
Calabria
Regione