Ci giochiamo il CEP

Il progetto “ci giochiamo il CEP” intende proporre di rivitalizzare la struttura della ex scuola materna Cantina del quartiere popolare periferico e collinare del Cep di Genova (quartiere Ca’ Nuova, insediamento popolare nella periferia di ponente del capoluogo ligure). I locali (di oltre 500 mq) hanno ospitato la scuola materna fino al 1992; dal 1997 al 2006 hanno ospitato diverse associazioni territoriali tra cui un centro aggregativo per minori. Chiusa nel 2006 causa infiltrazioni, la struttura è stata oggetto di interventi di riqualificazione (anche con il volontariato) e ha riaperto nel 2012, ospitando da allora solo le attività del Circolo Arciragazzi prometeo (attività di volontariato, di promozione dei diritti e giovanili) e di un centro culturale islamico che associa le numerose famiglie maghrebine del territorio. I locali ad oggi sono sottoutilizzati (all’80{7e058c31c5163bb1cf3dd4037945fb57e12a79fb6b7a09a362fb43b4b1703812}) ma potenzialmente possono offrire molto; negli anni è stata realizzata una piccola foresteria (20 posti letto) per soggiorni di solidarietà (ospitalità di gruppi di bambini terremotati dell’Abruzzo “in vacanza” grazie ad un gemellaggio fra Comuni), è disponibile (seppur da riattivare “a norma”) una cucina che era della materna, sono presenti spazi grandi e spazi più piccoli per attività diverse, un giardino, etc. Le iniziative qui proposte – che si inseriscono nel solco delle attività giovanili e di promozione della cultura dei diritti e del gioco proprie di Arciragazzi – prevedono:
1) il consolidamento di un Centro di Aggregazione Giovanile al Cep, ora in parte funzionante grazie a noi ma da implementare
2) la realizzazione in situ di un centro di promozione della cultura ludica (gioco, animazioni e quanto connesso), con dotazioni teoriche (testi, manuali, etc.) e con attività formative e di coaching per giovani di tipo pratico (formazione per giovani animatori), anche ospitando gruppi nazionali
3) il collegamento con la Biblioteca del quartiere (poco distante), gestita con il volontariato a causa di mancanza di fondi comunali ma che ospita attività aggregative per bambini oltre a garantire il punto lettura/prestito pubblico
Il progetto mira a fare della struttura – già a disposizione del proponente e con una destinazione “sociale” grazie ad un accordo con il Municipio VII Genova Ponente – un centro di interesse per i giovani (15/30 anni) con vocazione legata alla promozione dell’impegno di “animazione territoriale” da parte dei ragazzi stessi

Riattiviamo i locali di una ex scuola materna nel quartiere più popolare di Genova (CEP) con un centro giovani + cultura del gioco (no sito)

Il progetto in un tweet
Genova
Città
GE
Provincia
Liguria
Regione