Il progetto ruota intorno alla rigenerazione materiale e funzionale di un edificio dismesso nel cuore del Macrolotto 0 di Prato, la cosiddetta Chinatown, un’area densa di criticità urbanistiche e sociali ma in futuro asse strategico di riqualificazione della città. L’obiettivo è trasformare questo edificio e la nuova piazza che lo circonda nel motore del processo dal basso di rigenerazione urbana già in atto anche grazie all’attività delle associazioni culturali [chì-na] e Dryphoto. Con questo progetto si intende fare un ulteriore passo avanti e realizzare un centro di crescita collaborativa del quartiere che serva da catalizzatore di innovazione sociale e culturale grazie al coinvolgimento delle diverse comunità che lo vivono. Parte dell’attività di questo centro e leva per farne uno spazio interculturale e intergenerazionale sarà l’introduzione di alcuni servizi di informazione e orientamento alla cultura. La partnership con la Biblioteca Comunale Lazzerini renderà possibile accedere al prestito di volumi per ragazzi in italiano e cinese (Scaffale Circolante) e consultare migliaia di riviste e quotidiani da tutto il mondo (PressDisplay). L’intervento trasformerà l’edificio in uno spazio attraente e accogliente, ricco di attività e proposte: dal workshop per bambini, al corso di cucina italo-cinese. Il focus sui ragazzi permetterà di creare un legame con gli adulti della comunità cinese e favorirà lo scambio interculturale a partire dalle seconde generazioni. BRIC sarà un vero e proprio snodo per la costruzione della rete di relazioni tra gli abitanti: svolgerà infatti anche la funzione di “Portierato di quartiere”, punto di riferimento per lo scambio di piccoli servizi a pagamento fra gli abitanti (ad es. baby sitter, piccola sartoria, aiuti casalinghi…) e centro di informazioni su quel che accade nel quartiere e sulle sue future trasformazioni. Per renderlo un luogo realmente vivo e vissuto, sarà centrale l’approccio di inclusione e co-design che caratterizzerà fin dall’inizio il percorso di rigenerazione dell’edificio e che vedrà nel coinvolgimento degli abitanti, della rete delle associazioni e dei collettivi culturali del territorio un asset centrale del progetto. Allo scopo l’intero percorso progettuale sarà accompagnato da azioni volte all’inclusione e all’engagement dei diversi pubblici di riferimento: dalla progettazione partecipata di alcune funzioni, alla co-costruzione di alcune sue parti fino alla programmazione collaborativa delle attività.

BRIC. Centro di crescita collaborativa nel Macrolotto 0 di Prato.
普拉托0号工业区的协同增长中心 #BRIC #Culturability3

Il progetto in un tweet
Prato
Città
PO
Provincia
Toscana
Regione