Il monastero dei santi Lupolo e Zosimo, successivamente di San Lupo, era un’abbazia benedettina di Benevento, fondata in eta’longobarda ed ubicata nel quartiere Triggio. Il luogo fu commutato nel XVII secolo in cimitero, per qualche tempo chiamato popolarmente cimitero dei Morticelli perche’ dedicato alla sepoltura dei bambini defunti. Ne rimangono alcuni ruderi, passati in custodia alla Delegazione FAI di Benevento che sta lavorando alla realizzazione, sul loro suolo, di un giardino di ispirazione medievale. ARTEMISIA- herbulario project vuole: continuare a realizzare un herbulario (orto medievale) nel cortile interno dei resti dell’ Abbazia dove, la domenica mattina, i volontari della delegazione FAI di Benevento e l’ Associazione CAAT si incontrano per seminare piante e idee; ristrutturare parte degli ambienti, attualmente inutilizzabili, per trasformarli in sede operativa condivisa delle due associazioni e realizzare un installazione interattiva che possa raccontare il sito; valorizzare e rendere fruibile il sito attraverso una serie di eventi dedicati alla comunita’. L’ Artemisia absinthium (l’Assenzio maggiore) e’ una delle prime piante ospitate nello spazio interno dei resti dell’ Abbazia dei Santi Lupo, detta dei Morticelli. “Artemes”in greco vuol dire “sano” e da memorie perse si vuole rigenerare il luogo attraverso memorie vissute reinventando un’ identità e una salubrità del luogo che possa essere insieme paesaggio e cultura, giardino delle erbe e delle memorie, luogo di incontri aperto alla comunità.OBIETTIVI: promuovere la storia locale al fine di stimolare la conoscenza, la conservazione e la responsabilità verso il patrimonio culturale e le persone che lo abitano; avvicinare i giovani alla natura, alla sua conoscenza e bellezza; recuperare il rapporto con il territorio e imparare ad amarlo; riappropriarsi di spazi urbani rigenerati dal verde; diffondere educazione ambientale; incentivare il turismo locale;
ATTIVITA’: Nello spazio aperto (cortile interno): Ultimare il Giardino medievale; Visite guidate con Apprendisti Ciceroni; Visite teatralizzate; Incontri culturali; Mostre artistiche; Concerti musicali; Videoproiezioni .
Nello spazio interno (ristrutturazione ambienti) : installazione interattiva, sede associativa condivisa; Laboratori didattici per le scuole; Laboratori per adulti.

ARTEMISIA-herbulario space trasforma i resti dell’ Abbazia di San Lupo di Benevento in un herbulario (orto medievale) aperto alla comunità.

Il progetto in un tweet
BENEVENTO
Città
BN
Provincia
Campania
Regione
Social accounts