“Agorá ton Paidión” (la Piazza dei Fanciulli)

L’inclusione passa anche attraverso i giochi dei bambini e il loro stare assieme senza pregiudizi né ostacoli. E proprio l’inclusione e i bambini sono i protagonisti del progetto “Agorá ton paidión” che prevede, in un’area abbandonata del Comune di Castelvetrano, la realizzazione di uno spazio aperto “Agorá ton paidión” dove possono giocare e divertirsi tutti, indipendentemente dall’età o dalla formazione culturale, per offrire momenti di aggregazione e di svago in un luogo piacevole, aperto, imparziale e accessibile.
Dunque un’area priva di barriere, dotata di giochi e attrezzature speciali, concepita per tutti i bambini, disabili e non, al fine di consentire loro di trascorrere momenti di svago all’aria aperta, tutti insieme. Non un’area “speciale”, riservata ad alcuni bimbi, ma realmente aperta a tutti.
Lo spazio è stato pensato come iniziativa attiva permanente, come un punto d’incontro naturale per i bambini e i loro genitori, con un percorso che consente l’accesso ai giochi senza alcuna barriera. Il parco sarà suddiviso in zone finalizzate a:
-spettacoli, eventi e corsi: circo di giocoleria, teatro dei pupi, spettacoli viaggianti, laboratori, incontri con autori di libri per bambini, cinema all’aperto, mercati di artigianato e fiere, corsi di yoga per mamme e tanto altro ancora.
-pista da pattinaggio e da atletica
-campo tennis/basket/calcio
-giochi accessibili anche ai bambini con difficoltà
-babysitteraggio
Il parco resterà aperto tutti i giorni fino al tramonto.

Agorátonpaidión #culturability3

Il progetto in un tweet
Castelvetrano
Città
TP
Provincia
Sicilia
Regione