viadellafucina16

viadellafucina

Un programma di residenza per artisti all’interno del condominio di via La Salle 16 (già via della Fucina, composto da 53 appartamenti), nel quartiere di Porta Palazzo a Torino. Tramite una call internazionale, aperta a proposte di qualsiasi disciplina, saranno selezionati gli artisti invitati a trascorrere un periodo di residenza nello stabile, al fine di realizzare interventi site-specific per la riqualificazione dell’edificio e favorire il dialogo tra le diverse comunità che lo abitano. Ciascun artista sarà ospitato da una delle famiglie residenti per interagire immediatamente con lo spazio e i suoi abitanti, integrarsi nel tessuto umano e sociale del quartiere. Oltre a interventi di street art negli spazi comuni del palazzo, saranno favoriti i progetti capaci di coinvolgere la popolazione dello stabile e del quartiere, attivando nuove forme di socialità e condivisione attraverso pratiche relazionali e partecipative.

Al fine di trasformare lo stabile in un luogo di aggregazione e superare il confine tra dominio pubblico e privato, lo spazio e le opere saranno sempre visitabili, questo anche grazie all’assenza di un portone d’ingresso. Il programma si completa con una serie di eventi periodici e di talk con gli artisti in residenza per presentare al pubblico i progetti e le modalità di sviluppo. Gli eventi saranno organizzati negli spazi dell’assaciazione culturale Idiot, partner del progetto.
L’intera iniziativa sarà monitorata e studiata da un gruppo di studenti della Facoltà di Antropologia, così da rendere il modello replicabile. Viadellafucina16 intende diventare un dispositivo capace di dimostrare come la produzione artistica e culturale possa costituire una forza determinante nella risoluzione dei conflitti sociali e nei processi di rigenerazione urbana. Lo stabile, valorizzato e raccontato dai segni degli artisti, si trasforma in un condominio-museo, che fa della sua originalità, della sua perifericità rispetto ai luoghi istituzionali dell’arte contemporanea, il suo punto di forza, per porsi come un nuovo centro di produzione e scambio culturale della città.

 

Città| Torino

Organizzazione capofila |  Associazione culturale KaninchenHaus

 

Organizzazione partner

Associazione Idiot

 

Sito web capofila |  www.kaninchenhaus.org